Kit Documentale Modulistica POS PSC PSS

74.00 37.00

Lo strumento ideale, pratico e veloce per la redazione di POS/PSC/PSS

Kit documentale di modulistica semplificata compilabile per la redazione dei documenti POS, PSC, PSS e Fascicolo dell’Opera conformi al Decreto Ministeriale del 9 Settembre 2014.

  • Documenti completamente modificabili

  • Aggiornato all’ultima revisione normativa

  • In promozione al 50% di sconto!

Informazioni generali

Modulistica POS/PSC/PSS

Il kit permette di implementare i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (POS), del piano di  sicurezza e di coordinamento (PSC) e del fascicolo dell’opera (FO) nonché del piano di sicurezza sostitutivo (PSS) in conformità a quanto previsto dal Decreto Interministeriale del 09/09/2014 (G.U. n.212 del 12-9-2014) fermo restando tutte le previsioni generali e specifiche a cui il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

I modelli di documenti sono, così come espressamente previsto dalla norma, snelli e di facile interpretazione e compilazione.

Lo strumento è utile per l’attuazione degli adempimenti di sicurezza a carico delle imprese esecutrici (POS e PSS) e del coordinatore per l’esecuzione, committente o responsabile dei lavori (PSC).

Utilizzare gli strumenti offerti dal pacchetto Moduli POS/PSC/PSS significa partire da una base di contenuti già pronti per le modifiche e gli adattamenti al contesto su cui si dovrà lavorare.

Il kit è costituito da un sistema documentale già pronto, in formato Microsoft Word, completamente modificabile nel logo, nelle intestazioni e nei contenuti.

Comprende anche tutte le procedure complementari previste dal PSC, le procedure e le misure di coordinamento ed esempi di interventi e manutenzione.

Il prodotto Moduli POS/PSC/PSS permette di generare e gestire un numero illimitato di documenti integrabili con materiale già esistente, per qualunque tipo di impresa.

Punti di forza principali del kit POS/PSC/PSS
Già pronto con strumenti operativi

Modelli semplificati di POS, PSC, PSS e fascicolo dell’opera

Ricco di contenuti extra

Comprensivo di schede di sicurezza cantieri, fasi di lavoro ed opere provvisionali

Documenti modificabili

Files completamente personalizzabili tramite Microsoft Word

Aggiornato a ultima normativa

Conforme al Decdreto Interministeriale del 09/09/2014 ed al D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

Che cosa cambia con l’utilizzo dei nuovi modelli semplificati

Il giorno 09.09.2014 è stato emanato un Decreto Interministeriale (Ministero del lavoro in concerto con Ministero dei Trasporti e Ministero della salute), che vede quale oggetto sostanziale, la approvazione di modelli semplificati per la redazione di documenti quali POS, PSC, PSS, Fascicolo dell’opera.
In questa sezione, redatta a cura dell’Arch. Patrizia Minardi di Unionformatori, ci si sofferma su alcuni aspetti applicativi, i quali possono e rischiano di essere sottovalutati.
È del tutto chiaro come il Decreto Interministeriale riporti la possibilità e non l’obbligo di utilizzare i modelli indicati, ma è altrettanto indubbio che, specie su lavori di piccola entità (ma non solo), seppur rientranti nell’ambito applicativo del Titolo IV del D.lgs 81/08 e s.m.i., può essere consigliabile utilizzare i modelli indicati, anche al fine di evitare rischi di tipo sanzionatorio da parte degli organi di vigilanza.
Tuttavia, il decreto indicato non evidenzia limiti o indicazioni specifiche di utilizzo, poiché si ritiene si ponga l’obiettivo di far adottare tali strumenti secondo gli obblighi previsti dalla legge.
Da una attenta analisi dei modelli approvati, si scopre come il legislatore abbia voluto,dietro una parvenza di semplicità, evidenziare alcuni aspetti operativi, che in alcuni casi risultano disattesi dai vari soggetti coinvolti.
Parlando di Modello POS, a titolo di esempio, il richiamo a funzioni specifiche, quali quella del preposto, non lascia adito ad interpretazioni fantasiose legate alla presenza/assenza di tale funzione all’interno del cantiere, visti gli obblighi previsti dal D.lgs 81/08 e s.m.i., tenendo altresì conto degli obblighi di gestione e sorveglianza del cantiere che incombono sulla impresa affidataria, anche in ambito contrattuale.
Di contro, analizzando il Modello Proposto per il PSC, non può sfuggire quanto indicato nel capitolo preliminare inerente la descrizione ed identificazione dell’opera, all’interno della quale – sembrerà ovvio – si chiede di verificare la descrizione del contesto in cui è collocata l’area di cantiere, mediante la indicazione specifica di elementi quali l’inquadramento territoriale, la caratterizzazione geotecnica, la contestualizzazione dell’intervento.
Tralasciando gli oneri e gli elementi previsti all’interno del Modello, possiamo si rileva come nel capitolo QUADRO RIEPILOGATIVO INERENTE GLI OBBLIGHI DI TRASMISSIONE, nella parte finale venga ricordato quanto segue : le imprese esecutrici (almeno 10 giorni prima dell’inizio dei lavori) consultano e mettono a disposizione dei rappresentanti per la sicurezza dei lavoratori copia del PSC e del POS ; il tutto con evidente ricaduta nell’ambito dei controlli da effettuare sul Responsabile dei Lavori e sul CSE.
Analogamente, nel Modello proposto per il PSS, si può notare come già il titolo riporti Piano Sostitutivo di Sicurezza integrato con i contenuti minimi del POS , ed in premessa a tale documento è citato quanto segue:” Il PSS è redatto a cura dell’appaltatore o del concessionario, contiene gli stessi elementi del PSC con l’esclusione dei costi della sicurezza, ed è integrato con gli elementi del POS”.
Anche in questo caso, nel tabulato finale inerente le firme, si può riscontrare come siano state previste le sole firme del datore di lavoro quale soggetto responsabile e del RLS o RLST (per consultazione).
Ed ancora, citando il documento inerente il fascicolo dell’opera, è opportuno ricordarsi che lo stesso onere ricade in via preliminare sul Coordinatore in fase di progettazione, salvo le successive necessità di eventuale aggiornamento a tale documento.
Rispetto a quanto indicato nel D.lgs 81/08 e s.m.i. non si notano evidenti novità, ma anche in questo caso si rileva come, nell’elenco allegati previsti (quindi intesi come necessari) siano indicati “gli schemi grafici, le tavole di progetto e documentazione tecnica as build, particolari tecnici esecutivi/costruttivi, documentazione fotografica, documentazione dispositivi di protezione in esercizio.
In tutti i Modelli documentali citati, assume importanza la data apposta accanto alle singole firme, al fine di verificare la congruenza con l’attività specifica di cantiere.
Come sempre, il nostro obiettivo è quello di porre in essere elementi di valutazione, affinchè, obblighi che possono sembrare banali non vengano disattesi nella pratica.
D’altro canto, ai Coordinatori per la sicurezza non possono certo sfuggire gli aspetti sanzionatori indicati all’art. 158 del D.lgs 81/08 e s.m.i. , mentre ai datori di lavoro e dirigenti non possono sfuggire gli stessi aspetti legati alla applicazione dell’art. 159 del D.lgs 81708 e s.m.i. .

 

Tratto dall’articolo di Arch. Patrizia Minardi – UNIONFORMATORI

Consulta il calendario dei prossimi seminari tecnici di Unionformatori

Scarica dimostrativo del kit modulistica POS/PSC/PSS

POS-PSC-PSS-FRONTESPIZIO

Esempio frontespizio

POS-PSC-PSS-STIMA-COSTI-SICUREZZA

Stima costi sicurezza

POS-PSC-PSS-FASCICOLO-OPERA-DESCRIZIONE-OPERA

Fascicolo dell’Opera

POS-PSC-PSS-LAVORAZIONI-SVOLTE-IN-CANTIERE

Lavorazioni di cantiere

POS-PSC-PSS-LAVORATORI-AUTONOMI

Lavoratori autonomi

POS-PSC-PSS-INTERFERENZE-LAVORATORI

Interferenze lavoratori

POS-PSC-PSS-RISCHI-LAVORAZIONI

Rischi lavorazioni

POS-PSC-PSS-GESTIONE-EMERGENZE

Gestione emergenze

POS-PSC-PSS-FASCICOLO-OBBLIGHI-TRASMISSIONE

Obblighi di trasmissione

Perchè scegliere per i propri lavori il kit POS/PSC/PSS di WInple?

POS/PSC/PSS è l’unico kit disponibile che permette agli utenti di curare in autonomia la redazione dei documenti POS (Piano Operativo di Sicurezza), PSS (Piano di Sicurezza e Coordinamento),  PSS (Piano Sostitutivo di Sicurezza) e FO (Fascicolo dell’Opera) secondo i criteri semplificati emanati dal Decreto Interministeriale del 9 Settembre 2014.

 

Utilizzare gli strumenti offerti dal pacchetto Kit POS/PSC/PSS significa partire da una base di contenuti già fortemente implementati e personalizzati, pronti per le modifiche e gli adattamenti al contesto su cui si dovrà lavorare.

POS/PSC/PSS è un software?

Kit documentale POS PSC PSS software

E’ più corretto definirlo un insieme di strumenti, tutti in formato Microsoft Word modificabili e personalizzabili, per la realizzazione dei moduli POS, PSC, PSS e Fascicolo dell’Opera.

Che tipo di servizio di assistenza e consulenza post vendita vengono garantiti?

Winple Italia fornisce, a corredo con i prodotti, un importante servizio di assistenza tecnica per tutte le fasi di primo utilizzo dei kit documentali e per loro corretta applicazione durante i momenti iniziali di lavoro.

Tecnici informatici ed operatori qualificati sono pronti a risolvere eventuali problematiche sia tramite telefono che per email che mediante un innovativo servizio di tele assistenza remoto.

Il kit POS/PSC/PSS consente di realizzare modelli a norma?

Assolutamente si. Se, naturalmente, esso viene correttamente implementato e se chi ci lavora ha una buona conoscenza delle normative di riferimento

Posso utilizzare il pacchetto su più di un computer?

utilizzo software winple multiutenzaSi, una volta terminata la procedura di installazione dei files ed inserito il numero di licenza d’uso, il contenuto del kit POS/PSC/PSS può essere trasferito su un diverso PC o Notebook al fine di rendere possibile di lavorare ai modelli da più postazioni o far lavorare più persone

Il kit POS/PSC/PSS è utilizzabile con il mio MAC?

sistemi gestione apple mac winpleSi. I contenuti del Kit POS/PSC/PSS sono completamente compatibili con tutti i sistemi MAC.

Quali sono le modalità di pagamento, ordine ed i tempi di consegna?

pagamenti software winple

Bonifico bancario e carta di credito sono le modalità di pagamento consentite. E’ possibile ordinare tramite il modulo FAX (che andrà compilato e rispedito con i dati anagrafici del cliente di fatturazione e di eventuale spedizione dei supporti CD) oppure ordinare direttamente online aggiungendo il prodotto desiderato al carrello e proseguendo con la procedura guidata di ordine e pagamento.

I tempi di consegna in caso di pagamento con carta di credito sono immediati (nel caso si decida di scaricare il prodotto direttamente da internet al termine dell’ordine).
Con il bonifico bancario l’ordine viene evaso il giorno stesso della verifica dell’accredito. Le spedizioni invece partono con corriere il giorno stesso dell’ordine e vengono consegnate entro 24/48 ore in tutta Italia.

Tutti i files ed i modelli sono modificabili?

Si, tutti i contenuti del pacchetto POS/PSC/PSS sono completamente modificabili nella forma e nei contenuti. Sono personalizzabili e possono essere integrati con eventuale materiale già in possesso del cliente.

POS-CD-Mockup

Storico degli aggiornamenti

Versione attuale

Versione 1.0 – Edizione 2014 – Aggiornamento del : 24.10.2014