Formazione: requisito essenziale per la corretta attuazione del Modello D.Lgs. 231/01

Culpa in vigilando e culpa in educando

Il D.Lgs 231/01 prevede che l’ente sia responsabile sia dei comportamenti posti in essere dai soggetti apicali che dei comportamenti posti in essere dai soggetti ad essi subordinati, con differenti configurazioni della responsabilità dell’ente stesso a seconda che si tratti di condotte riconducibili agli uni o agli altri.

In particolare, con riferimento ai reati commessi dai soggetti subordinati agli apicali, si è soliti parlare di “culpa in vigilando”: l’ente risponde in quanto la commissione del reato è stata possibile in seguito all’inosservanza degli obblighi di direzione e vigilanza dei vertici aziendali.

Dettagli

Corso formazione formatori 231 | Milano 24 Aprile 2020

Corso formazione formatori 231 | Milano | 24.04.2020

Il corso si pone come obiettivo quello di fornire a consulenti tecnici e legali, componenti di OdV 231, docenti formatori e dirigenziali, strumenti operativi per l’organizzazione di corsi aziendali per dipendenti e figure apicali utilizzando una tipologia mista.

Nello specifico durante il corso sarà analizzato e prospettato un modello formativo su vari livelli, implementabili in virtù di figure aziendali sottoposte a formazione specifica.

Dettagli

Check List ISO 37001:2016 | Prevenzione della corruzione

La checklist ISO 37001:2016 è stata sviluppata per singolo punto della norma ISO 37001:2016 e, in corrispondenza di ognuno di essi, sono stati inseriti i modelli, le procedure, gli allegati ed altra documentazione con cui è stato sviluppato il KIT Documentale Winple ISO 37001:2016 per i sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione.

In tale ambito, la Check List elaborata può essere uno strumento importante, utilizzato unitamente ad altri strumenti tecnici, anche per la corretta gestione dell’attività di audit allo scopo di sorvegliare l’adempimento dei requisiti previsti dalla norma e l’applicazione delle eventuali misure da intraprendere all’interno dell’Organizzazione e all’esterno nell’ipotesi di non conformità riscontrate.

Inoltre può essere utilizzata come base per l’aggiornamento formativo mirato per i collaboratori più esposti in una organizzazione al rischio corruzione.

Dettagli