BOX-ISO-9001-2015

Nuovo kit Procedure ISO 9001:2015 – Edizione 2020

Novità! Aggiornamento 2020 Kit Procedure ISO 9001:2015

È stata rilasciata l’ultima ed aggiornata edizione del kit documentale Procedure ISO 9001:2015 nella sua edizione v5.0 / 2020.

La novità di maggior rilievo è rappresentata dall’informatizzazione di gran parte delle attività grazie all’impiego di moduli elettronici ed automatizzati che restituiscono dati prestazionali in tempo reale, rappresentazione grafiche che si aggiornano in automatico e che forniscono indicatori di gestione.

formazione

Formazione: requisito essenziale per la corretta attuazione del Modello D.Lgs. 231/01

Culpa in vigilando e culpa in educando

Il D.Lgs 231/01 prevede che l’ente sia responsabile sia dei comportamenti posti in essere dai soggetti apicali che dei comportamenti posti in essere dai soggetti ad essi subordinati, con differenti configurazioni della responsabilità dell’ente stesso a seconda che si tratti di condotte riconducibili agli uni o agli altri.

In particolare, con riferimento ai reati commessi dai soggetti subordinati agli apicali, si è soliti parlare di “culpa in vigilando”: l’ente risponde in quanto la commissione del reato è stata possibile in seguito all’inosservanza degli obblighi di direzione e vigilanza dei vertici aziendali.

ISO2015-WINPLE

Corso formazione formatori 231 | Milano 24 Aprile 2020

Corso formazione formatori 231 | Milano | 24.04.2020

Il corso si pone come obiettivo quello di fornire a consulenti tecnici e legali, componenti di OdV 231, docenti formatori e dirigenziali, strumenti operativi per l’organizzazione di corsi aziendali per dipendenti e figure apicali utilizzando una tipologia mista.

Nello specifico durante il corso sarà analizzato e prospettato un modello formativo su vari livelli, implementabili in virtù di figure aziendali sottoposte a formazione specifica.

Icona check list ISO 37001

Check List ISO 37001:2016 | Prevenzione della corruzione

La checklist ISO 37001:2016 è stata sviluppata per singolo punto della norma ISO 37001:2016 e, in corrispondenza di ognuno di essi, sono stati inseriti i modelli, le procedure, gli allegati ed altra documentazione con cui è stato sviluppato il KIT Documentale Winple ISO 37001:2016 per i sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione.

In tale ambito, la Check List elaborata può essere uno strumento importante, utilizzato unitamente ad altri strumenti tecnici, anche per la corretta gestione dell’attività di audit allo scopo di sorvegliare l’adempimento dei requisiti previsti dalla norma e l’applicazione delle eventuali misure da intraprendere all’interno dell’Organizzazione e all’esterno nell’ipotesi di non conformità riscontrate.

Inoltre può essere utilizzata come base per l’aggiornamento formativo mirato per i collaboratori più esposti in una organizzazione al rischio corruzione.

Novità normative D.Lgs. 231 - Anno 2020

Obbligo del Modello ex. D.Lgs. 231/01 sulla responsabilità amministrativa degli enti

In senato, da Ottobre 2019, è presente il disegno di legge che mira ad introdurre l’obbligatorietà del modello organizzativo del D.Lgs.231/01.

Da strumento facoltativo per l’impresa, il modello organizzativo sta divenendo progressivamente un cardine per l’attività d’impresa ed il trend lascia presagire che il legislatore, di qui a poco, provvederà ad estenderne l’obbligo a tutte le imprese.

Secondo il disegno di legge che verosimilmente sarà affrontato, esaminato e discusso durante il 2020, le prime ad essere interessate saranno le imprese di certe dimensioni e cioè quelle più grandi. A causa di ciò il mondo della consulenza è davvero in fermento.

L’avvio dell’obbligatorietà dell’adozione (efficace) del modello 231 porterà una rivoluzione mai vista prima nel mondo della consulenza legale e della consulenza aziendale. Una forte domanda di consulenza in tale senso investirà i professionisti e non tutti sono preparati ad affrontare questo tipo di richiesta.

Check List Winple 231

Check List D.Lgs. 231/01 – Verifica di conformità ed adeguamento

Questa Check List è stata progettata ed elaborata da Winple Italia quale supporto per la verifica, l’adeguamento e l’implementazione di un sistema di gestione conforme alle fattispecie di reato per la responsabilità amministrativa degli enti contemplata nel D.Lgs231/01 e s.m.i.

Trattasi della prima Check List in Italia consultabile liberamente e gratuitamente per la verifica di conformità ai vari reati previsti dagli articoli del D.Lgs 231/01 aggiornati all’ultima revisione normativa.

Essa è stata sviluppata per singolo articolo del D.Lgs. 231/01 e ad ognuno di essi sono state collegate le fattispecie di reato esplicitate nei relativi articoli di codice penale, civile, o di altre leggi richiamanti la responsabilità amministrativa degli enti.

Registro trattamenti GDPR Privacy

Il registro delle attività di trattamento: questo sconosciuto

Da quando si è passati dalla privacy del Decreto Legislativo 196 del 2003 a quella del GDPR tutti i consulenti hanno tentato di costruire un elenco con tutti i requisiti cogenti ai quali bisognava dare una risposta non solamente in termini di azioni da compiere ma anche in termini di documentazione da produrre. Per il GDPR infatti, analogamente a quanto accade nei sistemi ISO, le informazioni documentate rendono evidenza oggettiva agli adempimenti. Il punto sul quale parecchi si sono soffermati è quello del Registro di trattamenti previsto dall’art.30.